Capri

Capri è la perla del Golfo di Napoli, probabilmente l’isola italiana più conosciuta al mondo: dici Capri e dici, bellezza, glamour, mare cristallino, hotel di lusso e boutique alla moda. Ma anche natura unica, resti della civiltà romana e panorami mozzafiato.

Vi proponiamo i punti più iconici dell’Isola, le cose da vedere a Capri in un giorno almeno. Pronti a vivere la magia?

Marina Grande

Partiamo da Marina Grande che è il punto di arrivo principale sull’isola: è il porto di Capri e da qui il via vai di turisti e barche e persone è affascinante. È la prima cosa che noti venendo dalla terraferma, un muro di case colorate, come i tutte le isole del Mediterraneo. Qui trovi anche una delle spiagge dei Capresi, di sabbia, alla destra della banchina del porto, guardando l’isola.

Grotta Azzurra

Forse il posto più conosciuto di Capri, forse la prima cosa a cui pensi se pensi a Capri. Il suo colore è dovuto alla luce che entra al suo interno e al gioco di rifrazione che fa con il fondale. Uno spettacolo unico. È possibile visitarla solo a bordo di piccole barchette che portano al massimo 4 persone, più il barcaiolo, poiché l’ingresso è davvero molto stretto e solo quando le condizioni marine lo permettono e in ogni caso da novembre a marzo è quasi sempre chiusa.

Info utili:
Puoi arrivarci da Marina Grande con una barca e poi fare cambio per l’ingresso o da Anacapri con un bus e poi salire a bordo della barchetta. Il costo del biglietto è di 14 euro

La Piazzetta

Da Marina Grande puoi arrivare utilizzando la funicolare o uno dei bus che salgono al centro di Capri, in Piazza Umberto I da tutto il mondo conosciuta come la Piazzetta. Prima di scegliere uno dei bar alla moda, fermati qualche istante sulla terrazza della funicolare a guardare il panorama: è uno spettacolo. Nelle notti d’estate questo è il cuore di Capri, di quei fortunati che passeranno la notte sull’isola più magica che c’è. Da qui si snodano Via Camerelle e via Le Botteghe, le due strade dello shopping più esclusivo di Capri.

Giardini di Augusto e Via Krupp

È da qui che si fanno le foto con i Faraglioni sullo sfondo. I giardini sorgono sui resti di un’antica villa romana e fu il tedesco Krupp a farli costruire che fece costruire anche una strada scavata nella roccia e che porta fino a Marina Piccola così da poter avere, all’epoca, una strada privilegiata e privata per raggiungere i Giardini e la Certosa di San Giacomo. Via Krupp però ora è chiusa per pericolo caduta massi.

Info Utili:
Ingresso ai Giardini di Augusto 1 euro a persona, apertura da Maggio ad Ottobre

Certosa di San Giacomo

È un monastero dl 1300, fatto costruire dal Conte Giacomo Arcucci. Un piccolo angolo di pace e silenzio, qualcosa che non ti aspetti a Capri. Costruito in tre blocchi, attualmente ospita il Liceo Classico di Capri e molti eventi culturali durane la stagione estiva.

Useful Info:
Aperta dal Martdì alla Domenica dalle 10 alle 16 tranne a Gennaio, Febbraio e Marzo mesi in cui chiude alle 14. Il biglietto costa 4 euro.

Marina Piccola

La baia di Marina Piccola ha la fortuna di essere incastrata tra i due versanti dell’isola e quindi di non essere esposta al vento per cui è il posto adatto per stare al mare quasi tutto l’anno (i capresi riescono a fare il bagno qui anche nelle giornate di sole invernali) ed è il posto di Capri da cui puoi fare il bagno con vista Faraglioni. Si arriva a piedi da Via Krupp o in bus da Marina Grande. E ricordate che il sole va via da qui alle 4 per cui consigliamo di fare il bagno di mattina! Qui troverete due piccole spinge libere e poi lidi privati.

Villa Jovis

Era la villa dell’imperatore romano Tiberio che venne a passare la sua vita privata a Capri, lontano da Roma, una complessa struttura su più livelli a picco sul mare. Un angolo di paradiso già ai tempi degli antichi romani.

Info Utili:
È aperta dal 1 Giugno al 30 Ottobre tutti i giorni dalle 10 alle 19 e il costo del biglietto è di 6 euro e gratuito per gli under 18 residenti UE

Villa Lysis

Poco distante da Villa Jovis si trova questa villa di inizio 900, che prende il suo nome da Liside, allievo di Socrate. Anche qui la vista è mozzafiato con un giardino che affaccia sul mare.

Info Utili:
Aperta tutti i giorni dalle 10 alle 19 l’ingresso è di due euro a persona.

Monte Solaro

È la montagna di Capri ed è possibile raggiungere la sua cima con la seggiovia che parte da Piazza Vittoria ad Anacapri. È un’esperienza davvero unica, sembra di volare sulle case e sul mare e lo sguardo abbraccia tutto il Golfo di Napoli, i Faraglioni, Sorrento, Salerno.

Info Utili:
È aperta da Maggio ad Ottobre dalle 9 alle 17 e il costo del biglietto è di 12 euro andata/ritorno mentre i bambino non pagano ma devono essere seduti in braccio ai genitori.

Villa San Michele

Ai piedi di Monte Solaro c’è la villa dove lo svedese Alex Munthe venne a vivere, sfuggendo al buio del nord e facendo costruire la sua casa sui resti di una cappella dedicata a San Michele. È una villa su più livelli affacciata sul Golfo di Napoli e custodisce reperti archeologici trovati da Munthe a Capri. La sua presenza qui, fece crescere il mito fai Capri tra le persone del nord Europa.

Info Utili:
È aperta da Maggio ad Ottobre dalle 9 alle 18 e il costo del biglietto è di 10 euro a persona.

Faro di Punta Carena

E’ il faro di Anacapri, alle pendici della Migliera, dei muraglioni di difesa fatti costruire dagli inglesi a difesa dell’isola. Il faro è stato costruito a metà dell’800 ed è uno dei più importanti di tutto il Mar Mediterraneo. Qui è possibile fare il bagno in uno dei lidi dell’isola, lontani dalla confusione di Capri.

Casa Rossa

È il simbolo di Anacapri: una casa fortezza costruita da un colonnello americano John MacKowen. Oggi è un museo che ospita anche alcune statue romane, ritrovate nella Grotta Azzurra. 

Info utili:

Il museo è aperto da Maggio a Settembre, tutti i gironi tranne il lunedì dalle 10 alle 20 e il’ingresos è di 3.50 euro a persona.

Arco Naturale

Il vento e il mare hanno scavato questo enorme arco nella roccia a picco sul mare. I capresi lo conoscono come O funno. È un angolo dell’isola molto suggestivo e visibile tutto l’anno. Si raggiunge da via Tragara a Capri passando per Pizzolungo  e Punta Masullo dove si trova anche Villa Malaparte

Tour correlati

Open chat
Chat with us