Ravello

Questa città è considerata il salotto della Costiera Amalfitana, la terrazza sul mare e sul cielo più belli del mondo. Passeggiare per le sue stradine, ascoltare la musica classica del festival di Ravello è una cura contro ogni malinconia, vieni a scoprirla con noi.

Il Duomo

La chiesa è dedicata a San Pantaleone, patrono di Ravello e a Santa Maria Assunta e il portone di bronzo dell’ingresso arriva addirittura da Costantinopoli e risale al 1179.

Info Utili:
L’ingresso è gratuito, durante le celebrazioni religiose non è possibile visitare la chiesa e si raccomanda un abbigliamento consono ad un luogo di culto.

Villa Cimbrone

È la Terrazza sull’infinito della Costiera Amalfitana ed è grazie ad un Lord inglese, William Beckett che possiamo ammirare questo capolavoro: comprò il terreno e lo trasformò in un luogo che fonde stili ed epoche diverse. Il giardino è disseminato di piante rare e statue e fontane e piccoli tempi e tutto culmina sulla cosiddetta Terrazza dell’Infinito, per una vista commuovente.

Info Utili:
È aperta dalle 9 fino al tramonto e il consto del biglietto è di 7 euro

Villa Rufolo

È una villa antichissima, risale alla metà del 1200, e si erge su tre piani che raggiungono l’apice dell bellezza sulla terrazza a picco sul mare dove ogni anno si svolge il festival wagneriano, dedicato al compositore che fu ospite in questa villa nel 1880 e che se ne innamorò.

Info Utili
Aperta tutti i giorni dalle 9 alle 21 mentre la Torre Museo è aperta dalle 10 alle 19 Il costo del biglietto è di 7 euro, ridotto di 5 euro

Oscar Niemeyer Auditorium

Ravello è una città di cultura, il salotto della Costiera e questo suo ruolo lo esprime ogni anno grazie anche al Festival che ospita anche all’interno di questo maestoso e allo stesso tempo delicato Auditorium realizzato da Oscar Niemeyer. L’accesso alla terrazza dell’Auditorium è libero, mentre è possibile entrare nella struttura in occasione degli eventi organizzati.

Tour Correlati

Open chat
Chat with us